Sospeso stato di agitazione per problemi Emergenza-Urgenza

Enrico Desideri, direttore generale Asl Toscana sud est

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato congiunto di Anaao e Fp Cgil Medici in merito all’incontro avvenuto con Enrico Desideri, direttore generale Asl Toscana Sud Est, in merito ad alcune problematiche inerenti l’Emergenza-Urgenza. A seguito degli impegni presi dalla direzione, le rappresentanze sindacali hanno deciso di sospendere lo stato di agitazione fino al 31 luglio.

 

A seguito dell’incontro avvenuto il 5 luglio tra la Direzione Aziendale della Usl Sudest Toscana, ed il coordinamento delle sottoscriventi OO.SS prendono atto delle dichiarazioni di intenti e degli impegni assunti dal D.G. Dr. Enrico Desideri rispetto:

  • – al valore del confronto con gli operatori ed al valore centrale per l’Azienda della figura del medico dell’Emergenza-Urgenza;
  • – alla urgenza di individuare i criteri e il modello organizzativo del sistema emergenza urgenza, compreso il numero e la dislocazione dei PET, rispettosa delle prescrizioni del Decreto Ministeriale sugli Standard Ospedalieri n.70 del 02/04/2015 (anche laddove prevede elementi correttivi per le zone disagiate) e delle normative regionali, in particolare della DGRT 214/2015 che individua nell’equipaggio formato da sanitari professionisti, medico ed infermiere, la risposta ottimale in caso di soccorso avanzato;
  • – al considerare pertanto nulla la nota 33/DEU;
  • – alla attenzione alle problematiche dei medici precari e al dichiarato impegno dell’Azienda a trovar le soluzioni per sanare tale criticità;
  • – all’interesse segnalato per la questione assicurativa, con particolare riferimento alla tutela legale e peritale dei medici convenzionati impegnati nell’emergenza territoriale e nei pronto soccorso aziendali;
  • – alla redazione condivisa delle procedure operative, con particolare riferimento nell’immediato a quella relativa ai trasferimenti interospedalieri;
  • – alle osservazioni sulla opportunità di un raccordo con il tavolo tecnico regionale che sta lavorando alle ipotesi di riorganizzazione del 118 ed all’impegno assunto di avanzare la richiesta che gli operatori siano chiamati a dare il proprio contributo;
  • all’impegno di dare subito corso alla istituzione della direzione della UOC della Centrale Operativa del 118 Siena-Grosseto attraverso le previste norme concorsuali e, nelle more, all’immediata nomina di un FF attraverso l’adozione di criteri di trasparenza e oggettività;
  • – all’impegno di un cronoprogramma per la realizzazione degli impegni.

Le OO.SS. prendono atto dell’impegno già dimostrato dall’Azienda che ha avviato nei mesi scorsi varie procedure per l’assunzione di personale medico da destinare all’Emergenza Urgenza.

In considerazione di tutto ciò le oo.ss. si impegnano a sospendere lo stato di agitazione, in attesa di verificare la consistenza di quanto promesso attraverso l’emanazione degli opportuni atti deliberativi da parte dell’azienda, fino al 31.07.2017.

(Visto 61 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *