Pediatria, c’è il nuovo ambulatorio

Un anno di Oliver accende un sorriso in pediatria. Il presidente dell’associazione Giovanni Pellegrinetti lo ha festeggiato il 23 dicembre con i suoi clown in ospedale, quando insieme al primario Gianluca Benetti e alla direttrice di presidio Franca Martelli ha tirato il bilancio. Il sodalizio ha donato in questi giorni un bilirubinometro, un moderno strumento per misurare la bilirubina nei bambini, e l’arredamento per l’ambulatorio pediatrico, ossia un carrello da terapia, una bilancia e alcune sedie. Alla consegna era presente anche il sindaco Samuele Lippi.
«Ringrazio le associazioni – ha detto Benetti – che hanno contribuito a rendere sempre più piacevole il reparto, arricchendo la sala d’aspetto e le altre stanze. Oltre a Oliver, il gruppo della Befana di Riparbella che ha regalato un televisore. Abbiamo un bellissimo ambiente a misura di bambino». Concetto ripreso dalla dottoressa Martelli, la quale ha lodato pure i medici e gli infermieri che ogni giorno lavorano affinché i piccoli pazienti trascorrano sereni la degenza, a partire dall’accoglienza. «Mi congratulo – ha affermato – a nome della direzione, sperando che in futuro le collaborazioni proseguano».
Pellegrinetti, nel breve intervento, ha sottolineato con soddisfazione che il 19 dicembre 2016 gli Olivernauti arrivavano per la prima volta in pediatria. Dodici mesi dopo, i pagliacci sono raddoppiati, grazie al secondo corso iniziato l’estate scorsa, e ora sono in tutto 35. «Siamo contenti che veniate – ha spiegato l’assessore alla Sanità Lia Burgalassi – perché abbiamo bisogno dei vostri sorrisi che distraggano i bimbi e permettano loro di trascorrere le ore in modo piacevole e divertente». Ne sono la conferma le iniziative intraprese nel tempo.
«Oliver – ha concluso il sindaco – ha dato un tocco di umanità e gioco. Auguro buone feste all’intero ospedale e mi complimento con pediatria per come è stata sviluppata l’area materna e infantile. Abbiamo un primario e una struttura dinamica ed efficiente». I clown sono presenti almeno due volte alla settimana pure al consultorio con le loro idee meravigliose.

Fonte: Il Tirreno Cecina

(Visto 220 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *