La sinistra all’attacco di Rossi sulla sanità

Il presidente toscano incalzato dai sindacati

Rossi sotto attacco. La delibera che cede ai privati una quota di esami e visite mediche continua a far discutere. Questa volta però a criticare il presidente regionale non sono le forze che di consueto lo bersagliano, ma la sua stessa formazione politica, Liberi e Uguali. Compagine che ha chiesto al governatore di ritirare il provvedimento, sottolineando che “il problema delle lunghe liste di attesa non può essere risolto cedendo ai privati controlli e visite. La regione intervenga per far ritirare la delibera dell’Asl. Siamo fortemente contrari a esternalizzazioni che vanno a colpire il servizio pubblico universale”. Sempre da sinistra, è arrivato l’affondo del consigliere regionale Paolo Sarti (Sì – Toscana a sinistra), che ribadendo la necessità di revocare la delibera, l’ha bollata come un atto “che indebolisce il lavoro pubblico”. Non è stato da meno Paolo Bambagioni, altro rappresentante dell’assemblea toscana. L’esponente del Pd che fa riferimento a Michele Emiliano, è tornato sulla nomina di Monica Calamai a direttore dell’assessorato alla salute, criticandone le modalità. “Un incarico – ha affermato Bambagioni – che si caratterizza per l’incremento dei compensi per sé e la sua struttura”.

(Visto 582 volte, 1 visite giornaliere)

2 risposte a “La sinistra all’attacco di Rossi sulla sanità

  1. Se il Pubblico non è in grado di garantire i servizi è giusto cedere ai privati controlli e visite – sempre pagati dall’ASL naturalmente. Se una paziente non è seguita da un medico a Careggi non ha il diritto di effettuare una colonscopia e/o una gastroscopia in narcosi e non ci sono altri ospedali a Firenze o provincia che offrono questo servizio. Non mi sembra corretto. Come non è giusto dover attendere mesi per prenotare esami strumentali importanti. Che cominciassero ad assumere infermieri, amministrativi e medici di cui c’è una grande carenza a Careggi.

  2. Ma che braccio tiene questo pontederese il sinistro o il destro vergognati te lo stipendio l ho prendi alto e te lo puoi permettere di andare nelle strutture private????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *