«Sarteano, il distretto riaprirà»

Il sindaco di Sarteano fa chiarezza sul distretto

«Sento la necessità di tornare a fare chiarezza sul Distretto Sanitario di Sarteano. Si parla di salute, dei nostri concittadini e, quindi, il servizio deve funzionare. Senza se e senza ma. Allo stesso tempo, però, non amo i populismi e la prassi di fare politica evocando paure infondate, come quella che ‘il distretto non riaprirebbe più’». Così il sindaco Francesco Landi che prova a chiudere il cerchio delle polemiche dopo la segnalazione di Simonettta Losi e il successivo intervento dell’Asl sul tema. «Siamo all’ uscita – speriamo – dalla fase emergenziale del Covid, che ha visto tutti noi, chiusi in casa, nel tentativo (riuscito al momento) di contenimento del virus. Da poco tempo siamo tornati a fare vita quasi normale, con attività economiche e servizi pubblici che sono tornati a dare servizio, seppur con le ovvie limitazioni del caso. Fra questi, ovviamente, anche tutto il sistema sanitario sta tornando, con fatica, a funzionare a partire dagli ospedali e dai distretti sanitari», l’incipt di Landi. Che spiega: «Dopo ampio, continuo e serrato confronto dei sindaci del territorio con l’ Asl abbiamo concertato la riapertura in sicurezza e graduale del servizio di prelievo che è partita 11 giorni fa. Già da diverso tempo siamo al lavoro sulla seconda tematica e cioè l’ individuazione di personale da dedicare ai check point per poter riaprire anche lo sportello amministrativo e che, a Sarteano, avverrà i primi di agosto. Parallelamente abbiamo pressato l’ Asl perché potenziasse i servizi di prenotazione: ampliamento orario del Cup telefonico (è spesso e a lungo occupato a causa del numero enorme di prestazioni rimaste indietro), maggiore comunicazione sulla possibilità di prenotazione visite ed esami on line, stipula di convenzione fra Regione Toscana e Farmacie per poter prenotare visite ed esami anche lì e quindi dare una risposta seria a quegli utenti (tanti) che non hanno accesso o dimestichezza con internet». Chiude la questione dichiarando di essere a disposizione per ogni chiarimento e segnalazione di eventuali disservizi da parte dei cittadini.

Fonte: La Nazione Siena

(Visto 6 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *