Più prestazioni nell’area empolese. L’Asl investe fondi per 235mila euro

A Empoli riaperto reparto covid

Ammonta a 235mila euro l’investimento operato dall’Asl Toscana centro per un totale complessivo di 2.500 prestazioni per incrementare la disponibilità di prestazioni nell’area empolese. Visite ed esami entreranno nel sistema Cup nei prossimi quindici giorni. In questa prima fase l’ Azienda sanitaria locale si è concentrata sulle prestazioni maggiormente richieste: consulenze cardiologiche, ecografie, visite dermatologiche, oculistiche e ginecologiche. Per potenziare l’offerta si farà ricorso ai professionisti dell’Azienda sanitaria e al privato.
Per quanto riguarda le prestazioni erogate dai servizi aziendali attraverso i professionisti interni ammonta a ottantacinquemila euro l’investimento e prevede: ventimila euro per le consulenze cardiologiche (duecento in più al
mese), venticinquemila euro per le visite dermatologiche (cinquecento in più al mese), ventimila euro per le visite ginecologiche (389 in più al mese) e ulteriori ventimila euro per le visite oculistiche.
Dal privato saranno invece acquistate prestazioni per 150mila euro: sessantamila euro per le consulenze cardiologiche (224 in più al mese), ventimila euro per le visite ortopediche (303 in più al mese) e settantamila euro per le ecografie all’addome (414 in più al mese).
Intanto, nelle scuole che stanno aderendo, la Asl Toscana Centro sta portando avanti per il terzo anno consecutivo, il progetto regionale di prevenzione odontoiatrica destinato a tutti i bambini delle classi seconde della scuola primaria. Il progetto si rivolge anche quest’anno a circa 13.800 alunni delle classi seconde delle scuole presenti sui territori dell’Azienda: Empoli, Firenze, Pistoia e Prato. Quasi 14.000 potenziali bambini che se comprendono e imparano il valore della prevenzione, diventeranno essi stessi i primi custodi della buona salute della propria bocca.

Fonte: La Nazione Empoli

(Visto 26 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *