Paroli, appello ai sindaci per l’emodinamica

Vincenzo Paroli, vicepresidente Ordine Medici di Livorno

Vincenzo Paroli, recentemente confermato vice presidente dell’Ordine dei medici di Livorno per il triennio 2018-20, torna sulla questione dell’emodinamica. Dopo aver sostenuto la necessità di una sala per la cura dell’infarto a Cecina e a Piombino, lancia una proposta ai sindaci della Bassa val di Cecina perché firmino una petizione per chiedere alla Regione che attivi un’emodinamica sul territorio. Il dottor Paroli da 30 anni è componente il Consiglio dell’Ordine dei Medici e dal 1997 ricopre la carica di vice-presidente. «Il ruolo di rappresentante della categoria a livello locale – spiega Paroli – è uno dei più appaganti in quanto mi spinge a tenermi aggiornato sia sui progressi della medicina sia sulle erogazioni delle prestazioni sanitarie in ambito pubblico. Recentemente sono intervenuto sulla indispensabilità dell’istituzione dell’emodinamica nella fascia costiera Livorno Grosseto. L’emodinamica per dare dei risultati, che si traducono nel salvare una vita e riportarla alla normalità, deve essere erogata nel più breve tempo possibile altrimenti è inutile. E’ vero che una unità di emodinamica ha dei costi esorbitanti ma è altrettanto vero che in ambito regionale si possono portare dei tagli nell’erogazione di prestazioni il cui ingresso in ospedale può essere programmato. In sanità non si può risparmiare su prestazione la cui urgenza mette a rischio la vita di un
paziente». E la proposta: «sarebbe auspicabile che i sindaci della fascia costiera e delle colline sovrastanti, senza alcuna distinzione di dipendenza politica, firmassero una petizione richiamando la Regione ad erogare prestazioni salva vita equanimi in tutto il territorio».

Fonte: Il Tirreno Cecina

(Visto 64 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *