Nuove sale operatorie: ecco i soldi. Nove milioni, lavori dietro l’angolo

Risorse in arrivo per il presidio aretino

Quasi 9 MILIONI di euro sono in arrivo per l’Ausl Toscana sud est. E’ di queste ore la comunicazione della Regione sull’approvazione da parte del Ministero della salute dei progetti presentati dall’Ausl Toscana sud est per un importo complessivo di 15 milioni e 873 mila euro, di cui 8 milioni e 835 mila euro destinati all’ acquisto di apparecchiature sanitarie e ai lavori di rifacimento del blocco operatorio del «San Donato».L’approvazione dei progetti consente adesso l’avvio formale delle procedure di appalto per l’ apertura dei cantieri in programma nel 2020.
Per quanto riguarda l’aggiornamento della radioterapia di Arezzo e del Valdarno è atteso, al più tardi, entro il prossimo ottobre. Ma entriamo nel dettaglio. Il finanziamento di quasi 9 milioni di euro è così articolato: 2
milioni e 275 mila euro circa sono destinati all’ammodernamento del parco tecnologico del blocco operatorio del San Donato (di cui 875 mila euro serviranno per l’acquisto di nuove apparecchiature; 700 mila euro per l’acquisto di un angiografo e altrettante 700 mila euro saranno utilizzati per l’aggiornamento della radioterapia di Arezzo e del Valdarno); 6 milioni e 560 mila sono, invece, destinati al primo stralcio dei lavori del blocco operatorio. «Un’iniezione di risorse che permette all’Ausl Toscana sud est di innovare le tecnologie e di portare a compimento progetti fondamentali per questa azienda e, soprattutto, per le comunità di Arezzo», ha dichiarato il direttore generale, Antonio D’Urso. Direttore che ieri era impegnato nel benvenuto ai nuovi assunti. «Ogni nuovo arrivato è il benvenuto. Il primo giorno di un nuovo lavoro non si dimentica. L’accoglienza dei propri collaboratori che muovono i primi passi in un ambiente di lavoro sconosciuto è un momento importante, che richiede cura, attenzione, rispetto per le persone che faranno parte della tua squadra». È con queste parole che il direttore generale ha accolto nuovi dipendenti. Tra di loro anche il tecnico di radiologia Elisa Consumi che andrà a lavorare al San Donato.

Fonte: La Nazione Arezzo

(Visto 15 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *