Lunigiana, «belle parole, realtà diversa»

Matteo Mastrini, sindaco di Tresana

Tra i sindaci lunigianesi che hanno bussato alla porta della Regione per avere lumi sul futuro della sanità c’ è il primo cittadino di Tresana Matteo Mastrini. «La ‘paginetta’
firmata dalla De Lauretis su incarico dell’ assessore Saccardi, arrivata nei giorni scorsi,
non risponde ai quesiti posti: si tratta delle solite dichiarazioni della direttrice generale in
cui politica e dirigenti si confondono, tanto da non farci capire chi sia il dirigente e chi l’ assessore», afferma il sindaco lunigianese che lamenta la «scortesia istituzionale» dell’ assessore, che allega una valutazione del
direttore, per rispondere a legittime questioni di politica sanitaria. «Ritornando ai contenuti
della risposta secondo De Lauretis (che risponde per Saccardi) ci sarebbe la piena
volontà di garantire un’ assistenza di qualità ed in piena sicurezza ­ prosegue Mastrini ­ parole
smentite dai fatti». Tornando al futuro degli ospedali lunigianesi, la ristrutturazione dei bagni al
reparto di Medicina di Pontremoli è prevista e sono stati presentati i progetti così come per l’adeguamento antincendio. E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il concorso per il primariato di Medicina, «mentre per quanto riguarda l’ ortopedia – prosegue la nota del direttore generale De Lauretis anche grazie alla nomina di un nuovo ortopedico, si potrà contare sulla messa in rete con l’ospedale delle Apuane e sul mantenimento dell’attività svolta fino ad oggi anche in considerazione del fatto che, nei primi 6 mesi dell’anno, si è rilevato un incremento della chirurgia generale e una tenuta
dell’ ortopedia».

Fonte: La Nazione Carrara

(Visto 56 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *