Il sindaco visita il pronto soccorso: «Gli spazi saranno migliorati»

Dal sindaco di Prato la promessa di un miglioramento del Pronto soccorso

Giornata tutta pratese per il direttore generale dell’Asl Toscana Centro. Paolo Morello Marchese ha incontrato il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore alle politiche sociali Luigi Biancalani oltre al consigliere regionale Nicola Ciolini. Sul tavolo del confronto molte questioni, prima fra tutte quella la tormentata e ancora non conclusa relativa all’aggiudicazione dell’appalto per l’abbattimento del vecchio ospedale Misericordia e Dolce.«Ho chiesto di fare più in fretta possibile – commenta il sindaco Biffoni – Mi rendo conto che quanto accaduto non fosse prevedibile. Mi è stato confermato che l’Asl sta iniziando a visionare le carte prodotte dalla terza azienda classificata nella gara di appalto.
L’incontro con il direttore generale dell’Asl è stato anche l’occasione per fare il punto sui principali interventi in ponte nelle varie strutture sanitarie. Fra queste ci sono il distretto di San Paolo, i punti prelievi e la palazzina al nuovo ospedale». Biffoni insieme a Morello e al direttore del dipartimento di emergenza urgenza Simone Magazzini ha anche fatto un sopralluogo al pronto soccorso del Santo Stefano. «Mi sono state annunciate alcune modifiche utili a migliorare la fruibilità degli spazi del pronto soccorso, che anche ieri contava circa 300 accessi nelle 24 ore», aggiunge Biffoni. Le verifiche per assegnare alla ditta terza classificata il cantiere per la demolizione del Misericordia e Dolce sono già avviate. Al vaglio dell’ ufficio tecnico la documentazione del raggruppamento temporaneo di imprese formato da Rad service Unipersonale che si avvale di Emoter lavori srl, Cosmo Scavi srl, Cosmo Ambiente srl. Intanto dal fronte della seconda esclusa, la Del Debbio, silenzio anche sulla possibilità di presentare ricorso al Tar.

Fonte: La Nazione Prato

(Visto 9 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *