Estate, l’ospedale taglia i posti letto

A Pisa lavori importanti in vista

Arriva l’estate e l’ospedale taglia i posti letto. Una tradizione che si ripete ogni anno seguendo una logica forse condivisibile, ma non condivisa da tutti. La disposizione ufficiale è stata diffusa dalla direzione medica proprio in questi giorni con una nota che mette nero su bianco i numeri della sforbiciata (temporanea). Anzi, della «rimodulazione» che trova giustificazione nella «fisiologica riduzione degli accessi estivi» al nosocomio di Pisa e che, aspetto affatto secondario, diventa necessaria per «garantire la fruizione delle ferie da parte del personale».Alla base un principio: lasciare invariate tutte le attività legate all’ urgenza e quelle dei settori nevralgici (terapie intensive e centro ustioni, ad esempio) e ridurre le attività programmate «accorpando le strutture operative omologhe».
Dall’altra parte la garanzia di conservare in modo invariato i posti dedicati con i ricoveri d’urgenza che continueranno ad avere «assoluta» priorità rispetto alle attività programmabili. Ecco nel dettaglio cosa accadrà, nei reparti principali in molti casi già dal primo giugno.
Per quanto riguarda l’unità operativa Emergenza-accettazione. Ortopedia e traumatologia: da metà luglio i posti letti scendono a 3 per poi azzerarsi dalla fine del mese e sino a settembre con l’accorpamento nell’ala destra del primo piano dell’edificio 31. Previsto l’ uso delle sale operatorie della stessa ala.
Più che dimezzati i posti nell’unità I universitaria: da 30 si passa prima a 10 3 e poi a 10. Cambiamenti anche nel dipartimento Cardiotoracico vascolare. In Cardiologia II i 18 posti disponibili diventano 12 già dalla prossima settimana, 12 a luglio e 10 tra agosto e settembre. Tra l’ altro traslocati in Cardiologia dal primo agosto fino al 30 settembre, dove da giugno si trasferisce anche la Chirurgia vascolare universitaria, i cui posti calano di 6 soltanto appunto tra giugno e luglio. Sul fronte della degenza ordinaria in Chirurgia generale.
L’unità operativa di Endocrinologia con l’ estate scende da 38 a 22 posti, la Chirurgia generale I da 22 a 18, la Chirurgia generale e dei trapianti da 32 a 30. Dimezzato poi il reparto di Gastroenterologia e malattie del ricambio da fine luglio a metà settembre.
Quanto alle Specialità chirurgiche, i casi più eclatanti: Neurochirurgia II passa da 34 a 26 da metà luglio al primo settembre; mentre Oculistica e Chirurgia aftalmica vengono accorpate nel reparto di Otorino con due posti letto. Capitolo Specialità mediche: Neurologia e Nefrologia (l’unità Trapianti e dialisi cala da 16 a 6 posti letto, ndr) accorpate dal 15 giugno al 15 settembre. Area Medica e Oncologia: Ematologia universitaria passa da 20 a 11 tra luglio e agosto; Oncologia I da 9 a zero tra il 3 e il 23 agosto; Radioterapia universitaria da 4 a zero nello stesso periodo. Unità Anestesia e Rianimazione: l’interdipartimentale universitaria da 14 a 8 (nell’ultima quindicina di luglio) e infine a 12 con mix per intensità di cure.

Fonte: La Nazione Pisa

(Visto 93 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *