Covid, ora in Toscana i tamponi “drive-in” si possono prenotare anche via mail

Ora nelle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara e Livorno, i tamponi ‘drive-in’ si possono prenotare anche via email. È la novità che riguarda i 12 ambulatori ‘drive through’ in tutto il territorio della Azienda Usl Toscana nord ovest presso i quali è possibile prenotare, a pagamento, un tampone orofaringeo per testare la propria positività o meno al Covid-19. More…

Teleconsulto pediatrico, ora tutta la Toscana è in rete con l’ospedale Meyer di Firenze

Teleconsulto pediatrico: ora tutto il territorio toscano è in rete. In questi giorni, il Meyer ha siglato una convenzione con l’Azienda Usl Toscana sud est, collegando ben tredici ospedali presenti sul territorio con il pediatrico fiorentino. Si tratta del tassello finale di un lungo percorso iniziato nel 2016 che, passo dopo passo, ha costituito la rete regionale di teleconsulto per le discipline pediatriche più grande d’Italia: sono 39, in tutto, gli ospedali che ne fanno parte. More…

Mancano i medici e il pensionato è costretto a tornare

Matteo Prati si è dimesso dal suo ruolo di medico di famiglia, Nilo Vivarelli è disponibile a tornare ad indossare il camice dopo la fresca pensione. E adesso sulla montagna pistoiese si cercano due nuovi dottori con assunzione stabile e si spera nelle prossime graduatorie di settembre. Prati aveva sostituito Nilo Vivarelli andato in pensione. Mentre Alice Iori sta sostituendo il dottor Massimo Cantalini, deceduto. More…

Timori di trasferimento per il centro prelievi Asl

Il centro prelievi di Pontremoli deve restare all’ospedale, in spazi puliti, sani, luminosi e con una organizzazione del lavoro nettamente più snella: tornare al distretto di via Mazzini sarebbe una scelta totalmente sbagliata». More…

Unità prorogate, l’Asl ha licenziato i medici

Botta e risposta fra l’Asl Toscana Sud Est e sindacato dei medici di medicina generale sulla vicenda Usca, le Unità speciali create in piena emergenza Covid per seguire i pazienti a casa e composte da equipe di medici, infermieri operatori socio sanitari a supporto di medici di famiglia e pediatri. Ebbene qualche giorno fa Asl Toscana Sud ha annunciato la proroga delle Usca fino al 15 ottobre scorso, peccato che i giovani medici, arruolati per l’ emergenza, fossero già stati ‘salutati’. More…

Virus, i toscani hanno ancora paura. «Allentare i divieti sarebbe rischioso»

Quasi sette persone su dieci, in Toscana, chiedono di mantenere i divieti che sono stati introdotti per contrastare il diffondersi del virus. Due persone su dieci sono ancora più prudenti e invitano ad aumentare le restrizioni, a metterne di nuove. Circa il 90% dei toscani, quindi, guarda con grande preoccupazione ai prossimi mesi. Non si fida. Teme che il Covid non abbia esaurito la sua forza e che quindi sarebbe sbagliato allentare la presa. More…

Nuovo pronto soccorso, ma «il personale?»

Una a giornata importante attende il Casentino, giovedì prossimo infatti sarà infatti inaugurato il nuovo pronto soccorso dell’ospedale di Bibbiena, un momento molto atteso dai cittadini e che di fatto va a completare i Patti Territoriali firmati circa quattro anni fa da sindaci, Regione Toscana e Asl. Nuovi locali completamente ristrutturati grazie ad un investimento di oltre 400mila euro da parte della Asl Toscana sud est. More…

Cup, nuovo gestore e stipendio ridotto. Il centralino sciopera

Niente più quattordicesima né ore straordinarie in busta paga. Il gestore del servizio di call center del Cup dell’ Asl Toscana sud est, per la provincia di Grosseto, cambia e, nel cambio, le lavoratrici del call center, che ha sede ad Arcidosso, ci rimettono bei soldi. Motivo per cui domani incrociano le braccia. More…

Visite, effetto Covid. Così la telemedicina diventa un’abitudine

Niente più stetoscopio e orecchio sulla schiena mentre «dica 33». Adesso la visita dal medico specialista si farà via Skype. Con milioni di consulti arretrati da smaltire e malati cronici che rischiano di restare senza farmaci salvavita, le Regioni si affidano alla telemedicina. Riscoperta durante l’emergenza Covid, quando andare in ambulatorio, così come in ospedale, era un rischio per tutti, ma in generale ancora poco praticata. More…

La Toscana e il Covid. Tartaglia: «Ospedali e territori devono essere integrati»

Per 15 anni ha diretto il Centro gestione rischio clinico e sicurezza del paziente della Regione Toscana. Oggi, Riccardo Tartaglia è un medico in pensione, ma continua a ricoprire incarichi rilevanti in società che si occupano di fattore umano e sicurezza delle cure, oltre che offrire consulenze per svariati organismi. Esperienze che a più di 4 mesi dall’inizio della pandemia, gli consentono di avere un quadro ampio della gestione regionale e nazionale dell’emergenza sanitaria. More…