Tempi di attesa, i piani delle aziende: 15 mila interventi chirurgici e 300 mila prestazioni ambulatoriali in più

Nel luglio scorso la Regione aveva destinato alle aziende sanitarie e ospedaliero-universitarie la cifra complessiva di 10 milioni, perché mettessero a punto programmi straordinari per il contenimento dei tempi di attesa, sia per gli interventi chirurgici che per le prestazioni ambulatoriali, dando come scadenza la fine del 2018. Obiettivo, migliorare tempestività ed equità nell’accesso. More…

Bilancio Asl da 1,7 miliardi di euro. Nuovi investimenti per 41 milioni

Il 2018 si chiude con l’equilibrio di bilancio – non poteva essere altrimenti – per Asl Toscana sud est: alla vigilia della fine dell’anno l’Azienda sanitaria nata dall’unione delle Asl di Siena, Arezzo e Grosseto ha approvato il conto economico. Che, in estrema sintesi, dice che l’Aslona rispetta il budget messo a disposizione dal Fondo sanitario regionale, spendendo 1,7 miliardi di euro. La voce grossa delle uscite è come sempre rappresentata dalla spesa per il personale: sono più di 10mila i dipendenti, per cui se ne va almeno un terzo del budget. More…

Sei miliardi dal Fondo regionale. Un miliardo e mezzo va alla Asl Sud

Oltre 6 miliardi alle aziende della sanità toscane dal Fondo regionale per l’esercizio 2019: le ha assegnate una delibera presentata dall’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi e approvata dalla giunta ieri. Si tratta del primo stanziamento per il prossimo anno del Fondo Sanitario Regionale. More…

«Ospedale svuotato di servizi». Sindacato Fials contro tutti

Regia unica per gli ospedali Piombino Cecina senza un progetto valido per permettere agli operatori sanitari di lavorare in sicurezza garantendo assistenza adeguata ai pazienti. Fials, sindacato autonomo della sanità, criticissimo per la situazione generale, assolutamente contro tutti: dalla direzione sanitari agli amministratori locali. More…

È Natale e al Noa scatta il “fermo bisturi”. Stop agli interventi programmati

La malattia – purtroppo – in ferie non ci va. Neppure a Natale fa pausa. Così, se le ferie non se le concede la malattia, non può concedersele – è la immediata conseguenza – neanche la sanità. Può, però, in tempi di alberi, presepi e mega pranzi in famiglia, riorganizzarsi. E lo fa, rallentando, fino ad interrompere, tutti gli interventi procrastinabili. More…

Più prestazioni mediche per abbattere le liste d’ attesa

Attività aggiuntive dei medici dell’Asl e, se non basta, convenzioni con strutture private. L’Asl Toscana Sud Est ha dichiarato guerra ai tempi lunghi delle liste di attesa e il presidente della conferenza dei sindaci Giacomo Termine si dice pronto a spingere per eventuali accordi con i privati se le forze interne dell’azienda non fossero sufficienti a risolvere il problema. More…

Sanità, passi avanti per la salvaguardia dell’ospedale volterrano

Approvate nel Documento di programmazione aziendale di area vasta le quattordici osservazioni prodotte dall’ amministrazione comunale di Volterra a salvaguardia dell’ospedale. «Il percorso di rilancio dell’ospedale non si conclude certo qui – spiega il sindaco Marco Buselli – ma quel che sta succedendo è importante. Adesso serve attenzione sulle risorse umane e professionali, necessarie per far funzionare qualsiasi sistema». More…

Liste di attesa, la svolta: ora visite specialistiche fino a mezzanotte

E’ già iniziato con il mese di novembre il progetto per abbattere le liste di attesa nella Asl Toscana sud est: Tac e risonanze magnetiche fino a mezzanotte, visite ed esami in fasce orarie aggiuntive rispetto a quelle applicate finora. Tutto con agende di prenotazione elettroniche, ampliate e gestite dai Centro unico di prenotazione delle visite (il Cup) e tutto all’interno del sistema sanitario pubblico, con prestazioni aggiuntive fatte dai professionisti della Ausl. More…