Sovraffollamento al Pronto Soccorso, la Regione dà indicazioni preventive alle Asl

La Regione dà alle Asl indicazioni per affrontare le eventuali emergenze dovute a periodi di maggiore afflusso al Pronto Soccorso, come ad esempio durante il picco influenzale che si verifica in inverno. Lo fa con una delibera, presentata dall’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e approvata dalla giunta nel corso della seduta dello scorso mercoledì. More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Servizi sulla sanità, ora è bagarre. Ira Vignini: disatteso un accordo

Domande pesanti come macigni sulla sanità e sul futuro dell’ ospedale di Fratta. A Cortona si muove Articolo Uno, la formazione capeggiata dall’ ex sindaco Andrea Vignini che fa scoccare la scintilla su un terreno pieno di tensioni, ma anche di trabocchetti. Il primo dei quali è la riduzione di servizi del nosocomio della Valdichiana che in parte sono avvenuti durante il suo mandato di sindaco. Era lui a presiedere la conferenza dei sindaci quando nel 2013 è stato sottoscritto l’ accordo che ha chiuso la chirurgia d’ urgenza, servizio ora rievocato nell’ uscita pubblica. «È stato disatteso un accordo ­ dichiara Vignini ­ perché secondo le intese con la Asl di allora, la Fratta avrebbe dovuto avere maggiori investimenti sulla chirurgia programmata e invece sono mesi che le sale operatorie, mi risulta, non lavorino per la cronica mancanza di anestesisti». More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Infermieri in più e medici dalla costa. «I nostri ospedali a pieno regime»

Nessun disimpegno e anzi grande attenzione da parte di «Asl Toscana nord ovest e Regione Toscana, per la sanità della Lunigiana. L’ intento è continuare ad assicurare la presenza di personale adeguato negli ospedali di Pontremoli e Fivizzano». Sui due ospedali erano arrivate nei giorni critiche legate alla scarsa presenza di personale, un allarme lanciato dagli esponenti di Forza Italia Mastrini e Ferri. « Lavoriamo in in rete con l’ ospedale Apuane ­ prosegue l’ Asl ­ conciliando la necessità di riorganizzare il sistema con la tutela delle zone periferiche e con la garanzia di prestazioni in linea con le esigenze della cittadinanza». More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Spesa dei farmaci da bollino rosso ma il trend cala negli ultimi anni

La corsa della Regione verso il pareggio di bilancio passa soprattutto dalla farmaceutica e dal rendere omogenea la spesa delle varie Asl. Da poco sono arrivati i dati completi del 2016, dai quali si vede come la spesa convenzionata, quella nelle farmacie, sia diversa da un’azienda all’altra. In quella sud-est (Arezzo, Siena, Grosseto) è stata in media di 122 euro pro capite, in quella centro (Firenze, Prato Pistoia) è stata di 116 euro e nella nord ovest (Livorno, Lucca, Pisa, Massa-Carrara) è stata di 121. More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Spesa sanitaria, deficit di 200 milioni. Rossi in soccorso

Tutti i direttori generali delle aziende sanitarie e ospedaliere davanti a Enrico Rossi e Stefania Saccardi a discutere delle prospettive economiche per la sanità toscana. In realtà è stato soprattutto il governatore a parlare, strigliando i manager come era solito fare ai tempi in cui era assessore alla Salute quando li richiamava periodicamente a una gestione attenta al risparmio. Rossi ha puntato il dito verso i direttori chiedendo loro misure per abbassare la spesa, qualcuno si è difeso, dicendo che nella sua azienda problemi non ce ne sono, altri hanno ascoltato. More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

La Fials attacca: «La riforma penalizza solo Piombino»

Per Massimo Ferrucci, segretario provinciale del Fials, quello dell’assessore Saccardi sul Pronto soccorso è l’ennesimo annuncio. «Le notizie apprese dalla stampa sulle nuove regole per l’accesso ai Pronto soccorso dettate dall’assessore Saccardi sono un altro spot propagandistico, una fuga dalla realtà» dice con chiarezza.

 More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Prove di dialogo. Ospedale di Volterra, tagli ‘congelati’ fino a settembre. Si lavoro per accordo

Alla fine chissà se l’accordo arriverà e l’ospedale di Volterra sarà salvo dai tagli previsti dalla Regione Toscana. Intanto oggi a Firenze, un piccolo passo in avanti c’è stato. Il Sindaco di Volterra Marco Buselli con i primi cittadini dell’Alta Val di Cecina hanno incontrato l’assessore alla sanità Stefania Saccardi. Un incontro chiesto a gran voce dai territori che, lo scorso 10 giugno, portarono in piazza oltre 2500 persone. More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

«L’ospedale ora è più completo»

Sulla sanità e sulle questioni sollevate pubblicamente dal sindaco di Suvereto, Giuliano Parodi, intervengono il sindaco Massimo Giuliani e l’ assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi. «Riteniamo demagogiche e preoccupanti le affermazioni rilasciate alla stampa dal sindaco di Suvereto Giuliano Parodi in merito al presidio ospedaliero di Villamarina ­ affermano ­ In questi anni, pur essendo preoccupati per i tagli alla sanità e al sociale operati da Stato e Regione, abbiamo elaborato proposte per difendere il presidio ospedaliero di Villamarina, oggetto di nostre varie visite e confronti nei mesi scorsi, e portato avanti il processo di unificazione delle due Società della salute della Val di Cornia e Val di Cecina, due aspetti che il sindaco Parodi sembrerebbe conoscere solo superficialmente. Per quanto riguarda l’ ospedale di Piombino ­ proseguono ­ proprio perché alcuni sindaci del territorio stanno difendendo Villamarina, è in corso il consolidamento delle attuali specialistiche presenti e, al contempo, l’ incremento delle nuove». More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Tagli della Asl in piena estate. Day hospital e ambulatori ko

Prestazioni sanitarie ambulatoriali ridotte al lumicino in estate. E la Fials denuncia il comportamento antisindacale dell’ azienda Usl Toscana nord ovest «che non ha dato preventiva comunicazione dei tagli», e anticipa di portare la situazione all’ attenzione dei sindaci e della Regione. «In sostanza ­ illustrano Daniele Soddu segretario Fials Versilia e Franco Domenici, segretario Fials medici, interpellati sull’ argomento ­ il day hospital della ribilitazione cardiologica per tutto luglio (e forse agosto?) sospenderà l’ attività per carenza di medici, dirottati al reparto di cardiologia per garantire la copertura delle ferie estive. More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

De Pasquale: liste di attesa assurde. Parte la sfida alle case della salute

«Sanità: liste d’ attesa e case della Salute, il sindaco batte i pugni sul tavolo per accorciare i tempi. Dopo pochi giorni dall’ insediamento del nuovo primo cittadino, ieri mattina in Comune si è tenuto il primo incontro tra Francesco De Pasquale e i vertici Asl per conoscere i tempi delle prossime aperture delle case della Salute e di come l’ azienda intenda accorciare le liste d’ attesa, problema più volte raccontato dai carrarini, stanchi di dover aspettare mesi per farsi una visita. More…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter