Sanità, è ancora allarme personale: dalle malattie al nodo infermieri. Confronto tra sindacati e azienda

Ormai si conoscono quasi a memoria, anche se da oggi qualche volto cambierà. La sanità prosegue il suo percorso a tappe forzate nei numeri che non tornano. In testa quelli del personale. Che è cresciuto negli anni ma resta sottostimato rispetto alle reali esigenze dei vari reparti. Quanto sottostimato? E’ la risposta che i sindacati continuano a chiedere: ieri il secondo confronto con l’azienda. More…

Pronto soccorso, basta promesse

La montagna pistoiese rivuole il suo pronto soccorso e lo ha dimostrato. L’ampia sala del Progetto MoToRE, non ha potuto contenere le persone (stimate in almeno 250) affluite martedì all’assemblea con la Consulta della salute e i sindaci di San Marcello Piteglio, Luca Marmo, e Abetone Cutigliano, Diego Petrucci che ha proposto una manifestazione in piazza a San Marcello per il 13 aprile. More…

Sanità, milioni per le assunzioni

Si fa precedere non da un tappeto rosso, che di natura sembra proprio non amare, nè dagli squilli di tromba: ma da una pioggia di milioni. Il caso vuole che l’arrivo di Antonio D’Urso alla guida della sanità aretina coincida con il patto sulla sanità siglato ieri tra Regione e sindacati. Un patto che suona come una vincita in un quiz: perché mette a disposizione nove milioni di euro. Non tutti per noi, certo: ma una bella fetta sì. Quanto lo scopriremo solo vivendo. More…

Dirigenza medica. Dalla Regione oltre 6 milioni per il riequilibrio dei fondi contrattuali

Oltre 6 milioni di euro dalla Regione per il riequilibrio dei fondi contrattuali per la dirigenza medica. Serviranno a finanziare progetti come le prestazioni aggiuntive, e anche ad assumere personale dirigente medico e sanitario per sostituire chi va in pensione. E’ il frutto di un accordo tra la Regione e le organizzazioni sindacali regionali della dirigenza (Anaao Assomed, Cimo Asmd, Aaroi, Cgil Fp Medici, Cisl Medici, Fassid, Anpo-Ascoti-Fials Medici e Fm aderente Uil Fpl). More…

«L’ospedale non sarà ridotto»

«Il mio silenzio non è assordante, anzi sono pronto ad accogliere qualsiasi interrogazione venga presentata in consiglio comunale perché al confronto non mi sono mai sottratto». A parlare è il primo cittadino di Castel del Piano, Claudio Franci, chiamato in causa dal Carroccio dopo il botta e risposta tra Lega e Asl sui numeri di Radiologia. More…

Asl, la nuova direttrice generale ai sindaci: rafforzo il pronto soccorso

Pronto soccorso da rafforzare, più posti letto nelle strutture sanitarie del territorio (che possano fare da supporto all’ospedale). E un miglioramento dei tempi d’attesa per visite ed esami medici. Maria Letizia Casani, nuova direttrice generale dell’Asl Nordovest, si è presa una serie di impegni non da poco nell’incontro con il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e con gli altri sindaci della Conferenza. More…

Nomine e fughe, duelli sulla sanità

Approfitta della smentita ai rumors sulla presunta fuga di Monica Calamai dalla direzione della sanità toscana per ribadire quello che farà al vertice delle aziende sanitarie. «Nei prossimi giorni – afferma perentorio il presidente della Regione, Enrico Rossi – procederò anche alla nomina del direttore della Asl Toscana Sud. Tutto questo esercitando le mie prerogative e scegliendo in coscienza, come ho fatto già per la dottoressa Calamai, le figure e le persone che ritengo più adeguate, più competenti e più appassionate a svolgere ruoli così decisivi e tanto importanti per la vita dei cittadini toscani». More…

Sanità, fuga dall’assessorato toscano

La direttrice è in partenza per il Lazio e alcuni dirigenti rientrano nelle loro aziende di provenienza. Il dipartimento alla Salute dell’assessorato toscano a più di un anno dalle elezioni regionali del 2020 perde pezzi. Quello più importante potrebbe essere Monica Calamai. In carica dal marzo 2018, quando il governatore Enrico Rossi aveva deciso di darle ampissimi poteri, si sta candidando a vari concorsi per posizioni in altre regioni d’Italia. More…

Oncologia, il comitato salute in trincea. L’ Asl replica subito alle accuse

Il Comitato salute casentinese ha fatto partire, nei giorni scorsi, una petizione per fermare l’allontanamento della dottoressa Rosito dall’ospedale di Bibbiena, ma la risposta della Asl non si è fatta attendere. «Nonostante le rassicurazioni dei nostri sindaci, tutti, sul buon funzionamento del nostro ospedale di vallata, a oggi nessuno si sta occupando veramente del presidio e infatti ci troviamo un’altra volta a comunicarvi che a breve un ennesimo reparto del prezioso ospedale sta per essere mutilato e questa volta trattasi dell’oncologia, depotenziamento dovuto al trasferimento deciso dalla dirigenza Asl della dottoressa Rosito per sopperire alle carenze del San Donato di Arezzo». More…

L’Asl prova la carta delle cliniche private Interventi di ortopedia a Villa Tirrena

«L’ospedale di Livorno è un ospedale in crescita come dimostrano i dati degli interventi chirurgici in continuo aumento», dice il direttore del presidio di viale Alfieri Luca Carneglia. E ha ragione. Carneglia fornisce anche i numeri: «Nel 2017, rispetto al 2016 si è registrato un aumento del 6% degli interventi e nel 2018 si è assistito ad un ulteriore più 2% rispetto al 2017, a parità di risorse e di complessità degli interventi». More…