Accordo Asl-sindacati per i Pronto soccorso e le sedi periferiche

Intesa sui pronto soccorso tra Asl Nord Ovest e sindacati

L’Asl nord ovest e i sindacati della dirigenza medica e veterinaria hanno firmato un’intesa che ha tra i suoi obiettivi quello di incentivare i professionisti chiamati a lavorare in sedi periferiche, attraverso percorsi di condivisione, e di rafforzare così la practice professionale.Un’attenzione particolare viene rivolta poi ai medici di Pronto soccorso che nell’ultimo periodo stanno garantendo con disponibilità e impegno l’operatività delle strutture in attesa della stabilizzazione del personale neo inserito. L’accordo, che riguarda la destinazione di oltre due milioni di euro, comporterà comunque una rivalutazione generale degli incarichi e un’assegnazione di risorse premiali per iniziative ed obiettivi specifici.
Grazie a questa intesa, ferme restando le disposizioni del contratto nazionale di lavoro in corso di trattazione a livello nazionale, le parti arrivano inoltre ad una regolamentazione per l’anno 2019 e 2020 dell’utilizzo delle risorse economiche a garanzia dello sviluppo delle carriere ma anche a supporto dei settori dell’Asl che stanno vivendo maggiori difficoltà.
Tra le finalità anche quella di creare le condizioni per un pieno parallelismo tra carriera di tipo gestionale e carriera di tipo professionale, ottimizzando l’utilizzo delle risorse del fondo di posizione destinato allo specifico scopo di valorizzare le responsabilità e i livelli di complessità dirigenziale. L’accordo si inserisce, tra l’altro, nel quadro delle iniziative legate al periodo invernale e si accompagna al progetto per il sovraffollamento.

Fonte: Il Tirreno Lucca

(Visto 57 volte, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *