Pediatria, attività in crescita. E Pronto soccorso da esempio

In continua crescita le attività specialistiche pediatriche all’ospedale Misericordia, sia nel numero delle visite, sia nella qualità offerta. Nel 2018, sono stati erogate oltre 2500 prestazioni nel campo della allergologia, diabetologia, fibrosi cistica, gastroenterologia, celiachia, onco-ematologia, monitoraggio dei neonati a rischio, neuropediatria, nefrologia ed ecografia, a cui si debbono aggiungere oltre 900 prelievi ematici con percorso specifico. More…

Parte la riorganizzazione dell’ospedale, calano i tempi d’attesa al pronto soccorso

Quindici posti letto in più alla Medicina interna, organico rafforzato con due medici, specializzazione estrema per l’Oncologia Medica che si orienta verso i servizi Day Hospital. Questo il succo della riorganizzazione dell’ospedale deliberata il 31 ottobre scorso dall’Asl e che partirà a metà febbraio. Con il potenziamento della Medicina Interna- che passerà da 48 a 63 posti letto – si dovrebbe finalmente garantire l’abbattimento dei tempi di attesa nel Pronto soccorso e una più adeguata risposta alle richieste degli utenti stimabile in un guadagno di circa trentacinque ricoveri al mese (dagli attuali 265 a circa 300 in area medica). More…

Saccardi salva il San Francesco: non c’è l’intenzione di chiuderlo

Il punto nascita del San Francesco non si tocca. Parola dell’assessore alla Salute Stefania Saccardi, interpellata dal Tirreno a seguito della rilevazione sui “nuovi nati” nel presidio di Barga negli ultimi dieci anni. Una rilevazione che ha messo in evidenza come nel periodo compreso tra il 2008 e il 2018 il numero dei parti del San Francesco si sia più che dimezzato: siamo passati dai 557 nati del 2008 ai 247 del 2008. More…

Dalle cliniche convenzionate pioggia di ricorsi contro i tetti

Pioggia di ricorsi al Tar contro la Regione da parte delle cliniche convenzionate toscane. Pur muovendosi con interessi diversi, tutti i privati della sanità che fanno attività di ricovero si sono rivolti al tribunale amministrativo regionale perché blocchi la delibera dell’assessorato sui tetti. Sono almeno una dozzina i ricorsi presentati lunedì contro la decisione di mettere un tetto unico alle prestazioni che i privati possono fare in convenzione per i cittadini toscani e per quelli di altre regioni. More…

Cup, cittadini a caccia di esami. Mesi di attesa per un controllo

Esami lumaca e costi in molti casi pari a quelle delle strutture a pagamento. Il giorno dopo l’indagine del Tirreno che ha messo a confronto costi e tempi del pubblico e del privato sulle prestazioni più comuni siamo andati al Campo di Marte per toccare con mano le lunghe attese a cui sono sottoposti i cittadini. La notizia è che molti non immaginano che su alcune prestazioni e in determinate fasce di reddito i prezzi del privato siano molto vicini, a volte addirittura più convenienti, di quelli del pubblico. More…

Sanità, salgono a nove i reparti senza primario. Usl: “Interventi subito ma qualità alta”

«Certo è una situazione impegnativa»: nel linguaggio di Enrico Desideri, sorriso d’ordinanza e ottimismo al comando, non è un grido d’allarme, è quasi uno strillo. «Sono usciti professionisti di grido». Ma recupera subito, snocciolando il meglio della sua carica. Sul tavolo l’ospedale «groviera»: non in termini di servizi ma di primari, navi magari efficienti ma senza comandanti, se non provvisori. More…

Ospedale “precario”: lascia anche Caldora, mancano 7 primari, Desideri verso la pensione

Dal 1°aprile Patrizio Caldora non sarà più il primario del reparto di ortopedia e traumatologia di Arezzo. Le dimissioni, spiegano all’unisono lo stesso dottore e la Asl, sono dovute a «motivi personali». Che succede adesso? «Per la copertura del posto – ha spiegato il direttore generale Enrico Desideri – sarà subito richiesto un concorso ad Estar, e in attesa della sua effettuazione, nomineremo un facente funzione». More…

Lo sfogo social a Capodanno del chirurgo dei trapianti: “Tanti sacrifici e vogliono depotenziarci”. Ma il presidente Rossi lo smentisce

Ha fatto il giro dei social e anche dei giornali italiani lo sfogo del chirurgo del Centro trapianti di fegato di Pisa, Daniele Pezzati, che la notte di Capodanno accusava “i piani alti della politica” di voler “depotenziare” il Centro (“aprendone uno ulteriore a Firenze”) nonostante gli importanti risultati ottenuti da quello pisano. More…

L’ospedale va avanti, in arrivo l’innovativa chirurgia vertebrale

IL 2019 si apre con una importante novità per l’ospedale di Campostaggia: l’arrivo di un nuovo reparto. Si tratta dell’unità di Chirurgia vertebrale mininvasiva dorso-lombare. A dirigerla è il dottor Pietro Morreale, già responsabile della rete ospedaliera Chirurgia vertebrale dorso lombare mininvasiva dell’Asl Toscana Sud. More…